Lo Studio Ci.Emme di Cattaneo Matteo Ŕ a vostra completa disposizione per: progettazione, verifica, consulenza impianti elettrici e amministrazione condominiale. Contattateci! I nostri preventivi sono gratuiti!!

| HOME | CONTATTACI | COME RAGGIUNGERCI | CHI SIAMO | NUOVE AMMINISTRAZIONI | INFORMATIVA |




L'AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO


L'incarico di amministratore di condominio pu˛ essere assunto indifferentemente da una persona fisica, una societÓ di pesrsone, o da una societÓ di capitali.



COME SI NOMINA L'AMMINISTRATORE


La nomina di un amministratore di condominio Ŕ obbligatori anel ccaso in cui i cond˛mini siano almeno cinque ed Ŕ la stessa assemblea dei cond˛miniche provvede direttamente alla nomina.
Se, per qualsiasi motivo, l'assemblea non Ŕ in grado di nominarlo, l'amministratore pu˛ essere designato dall'autoritÓ giudiziaria su istanza di uno o pi¨ cond˛mini.
Va sottolineato che per la nomina dell'amministatore l'assemblea dei cond˛mini non pu˛ ricorrere direttamente all'autoritÓ giudiziaria, se non ha prima verificato la possibilitÓ di formare una maggioranza.
nel caso in cui le unitÓ immobiliari siano pi¨ di quattro, ma appartengono ad un solo proprietario o a pi¨ persone, ma in numero inferiore a cinque, la nomina dell'amministratore non Ŕ obbligatoria.
L'efficacia della nomina ad amministratore non Ŕ subordinata all'accettazione da parte del designato. La nomina viene effettuata dall'assemblea con la maggioranza dei partecipanti all'adunanzae del valore della proprietÓ; in ogni caso la delibera deve essere adottata da almeno 1/3 dei cond˛mini i quali dispongono di almeno 500 millesimi. (Art. 1136 c.c.)



DURATA DELL'INCARICO E COMPENSO


L'amministratore dura in carica un anno, e pu˛ essere riconfermato allo scadere di ciascun anno. il compenso pu˛ essere fissato anticipatamente in sede di nomina, od anche in sede di approvazione del rendiconto annuo.



REVOCA


L'amministratore pu˛ essere revocato in qualsiasi momento sia dall'assemblea condominiale che dall'autoritÓ giudiziaria. In particolare l'amministratore pu˛ essere revocato:


  • se per due anni non ha reso conto della sua gestione;

  • se ci sono fondati sospetti di irregolaritÓ su suo operato;

  • se ha omesso di convocare l'assemblea per informarla di citazioni e provvedimenti riguardanti argomenti che andavano al di fuori delle specifiche attribuzioni (ad esempio, un'azione giudiziaria).

    In caso di cessazione dell'incarico, Ŕ consuetudine che l'amministratore continui ad esercitare i propri poteri finchÚ non si provveda alla sostituzione con un altro incaricato.



    COMPITI E DOVERI


    I principali compiti e doveri di un amministratore di condominio sono:

  • eseguire le deliberazioni dell'assemblea dei cond˛mini e curare l'osservanza del regolamento di condominio

  • disciplinare l'uso delle cose comuni e la prestazione di servizi nell'interesse comune

  • riscuotere i contributi e sostenere le spese per la manutanzione ordinaria delle parti comuni dell'edificio

  • compiere gli atti conservativi de diritti inerenti alle parti comuni dell'edificio

  • rendere il conto della sua gestione alla fine di ogni anno

    Per quanto riguarda l'osservanza del regolamento di condominio, l'amministratore non ha bisogno di alcuna preventiva delibera assembleare per far cessare eventuali violazioni e pu˛ irrogare sanzioni pecuniarie ai cond˛mini responsabili delle violazioni del regolamento, se lo stesso prevede tale possibilitÓ.



  • Tel. 0331993385
    Fax. 0331993385
    Copyright ę 2008 Studio Ci.Emme
    Tutti i diritti riservati.